The HOME project

HOME è l’acronimo del progetto di ricerca "Human Observation Meta Environment", nato dalla collaborazione fra il Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio (DIST), del PoliTo Green Team e di UniTo Green Office e HER - Human Ecosystems Relazioni. È finanziato dai fondi del progetto URBE - Understanding the Relationship Between Urban Form and Energy Consumption Through Behavioural Patterns (responsabile scientifico: Patrizia Lombardi), vincitore del Siebel Energy Grant. È ideato e coordinato da Giulia Sonetti (assegnista di ricerca al DIST, Sustainability Specialist del Green Team al Politecnico di Torino), Dario Cottafava (dottorando del dipartimento di Scienze, Politiche e Società dell'Università di Torino), Salvatore Iaconesi e Oriana Persico (Human Ecosystem Relazioni). 

Il progetto ha l’obiettivo di realizzare all’interno del Campus del Politecnico di Torino e del Campus Luigi Einaudi dell'Università di Torino un pilota per esplorare la relazione fra architettura, tecnologia, dati e consumo energetico introducendo la presenza di uno Smart Agent (SA). Attraverso delle reti di sensori, lo Smart Agent monitora lo spazio e i comportamenti dei suoi abitanti all’interno di esso, con particolare riferimento al consumo energetico, relazionandosi con loro attraverso interfacce ad interazione naturale che permettono di interagire con l’edificio grazie alla voce, ai gesti e al movimento del corpo. 

Il progetto si compone di tre fasi:

HOME-Slider-1920x957.jpg

il pilota

Per 5 mesi uno Smart Agent verrà installato presso due aule del Politecnico di Torino e dell'Università di Torino per ascoltare dati qualitativi e quantitativi su temperatura, umidità, CO2, e percezioni del comfort dalle persone in tempo reale.

CaldoFreddo-temp2-1080x538.jpg

L'installazione

"Del Caldo e del Freddo. Un poema generativo nella smart home” è un'installazione interattiva in cui le tecnologie realizzate per il pilota danno vita ad un’opera d’arte immersiva presentata nell’ambito della settimana ContemporaryART Torino Piemonte, all’interno del festival Nesxt;

home_seminar_greenunito_Slider.jpg

Il Seminario

Il 2 Novembre un seminario transdisciplinare rivolto a studenti del biennio, tesisti, dottorandi e docenti del Politecnico e dell’Università di Torino spiegherà come sia possibile utilizzare tecnologie per l'interazione naturale per creare dinamiche relazionali tra le persone e gli ambienti tali da migliorare i comportamenti energetici.


For more info: giulia.sonetti@polito.it